A spasso per la capitale inglese.
Siamo sempre stati dell’ idea che Londra abbia un forte effetto sui suoi turisti, sia nel bene che nel male, che la si possa quindi amare od odiare profondamente. Ci sono molti aspetti che affascinano di questa grande metropoli, come i meravigliosi monumenti che la “decorano”, ritratti su milioni e milioni di quadri, poster, cover e quaderni, la particolarità del paesaggio, che affianca costruzioni antichissime a palazzi che sembrano provenire dal futuro e una libertà, che si respira direttamente nell’aria.

londra.jpg

Essendo una città molto molto grande, fortunatamente è molto difficile trovare il tempo di annoiarsi. Londra, infatti, mette a disposizione numerose attrazioni che affascinano, intrigano e svuotano il portafoglio del “Viaggiatore Squattrinato”. La vista dallo Shard, il London Eye, il Museo delle Cere e la casa degli orrori non fanno proprio per noi. Noi, che abbiamo già speso abbastanza tra volo, ostello e trasporti, preferiamo le cose gratuite che ci fanno sgranare gli occhi ma che lasciano le nostre sterline al sicuro nello zaino!
Ovviamente le particolarità di Londra come il Big Ben, Covent Garden, il Tower Bridge e Buckingham Palace sono accessibili a tutti e vanno assolutamente viste, soprattutto perché non potete tornare a casa dalla vostra gita nella capitale inglese senza mostrare alla nonna e al cugino un paio di foto che ritraggono ciò che caratterizza Londra. Ma se ci siete già stati e volete vedere qualcosa di nuovo, noi abbiamo qualche consiglio per voi!

 

Sky Garden
Una delle attrazioni in assoluto più belle, gratuite, ma poco conosciute è sicuramente lo Sky Garden, un giardino al trentacinquesimo piano di un palazzo che permette di vedere Londra in tutto il suo splendore. Si trova sulla costruzione a forma di “Walkie Talkie” situata a tre minuti a piedi dalla stazione di Bank. Per salirci bisogna però prenotare la visita attraverso il sito “Sky Garden” e stampare dei biglietti che attestino la vostra prenotazione. Consigliamo di effettuare la prenotazione con almeno due/tre settimane di anticipo, dato che i posti sono limitati e gli spazi liberi tendono a scomparire in un batter d’occhio. Ecco qui un assaggio di cosa andrete a vedere.

 SKY GARDEN

Brick Lane Market
Il posto ideale per passare la domenica (perché aperto solo il week end) è indubbiamente Brick Lane Market, un mercato alternativo dove gustare diversi tipi di street food e magari fare qualche acquisto nei negozietti lungo la via, che come dice il nome stesso, è tappezzata da mattoncini. Si possono anche trovare strani oggetti appesi lungo i muri come dei broccoli incorniciati o finte orecchie fluorescenti dei quali non ci siamo ancora dati una spiegazione. Durante la vostra passeggiata domenicale potrete anche godervi della buona musica fatta da artisti di strada, che vi accompagneranno in questa esperienza.

BRIK LANE

Kyoto Garden
Un’ altra attrazione meravigliosa è il Kyoto Garden, un altro parco che imita i fantastici giardini giapponesi. Come viene spiegato all’entrata del giardino, si tratta di un regalo fatto dalla città di Kyoto per commemorare la lunga “amicizia” tra il Giappone e la Gran Bretagna. Per andare a vedere il Kyoto Garden, a differenza del precedente, non serve alcuna prenotazione. Il giardino giapponese è infatti situato all’interno di Holland Park a pochi minuti a piedi dalla stazione che prende il nome del parco. La visita in questo piccolo squarcio di Giappone è consigliata durante il periodo primaverile ed estivo, ma anche durante l’autunno o l’inverno il panorama resta comunque bellissimo.

 KYOTO GARDEN

Harrods
Se i vostri occhi necessitano invece di scintillio e sfarzo non lasciatevi scappare Harrods, un centro commerciale di lusso che fa sognare e lascia a bocca aperta. Lo shopping al suo interno è vivamente sconsigliato nella maggior parte dei negozi, soprattutto per noi che che stiamo provando a risparmiare, ma alcune zone al suo interno mettono a disposizione souvenir e infusi che sono molto più che accessibili. E’ quindi il posto adatto per acquistare i regalini da portare alla nonna e al cugino. Harrods è anche molto facile da raggiungere visto che si trova proprio all’uscita della stazione Knightsbridge.

 HARRODS

Camden Town
Il nostro posto preferito in assoluto è però Camden Town ovvero il regno della libera espressione, il quartiere dove abitava Amy Winehouse e uno dei posti più particolari di Londra. Se questo nome vi suona poco familiare, vi spieghiamo in poche righe di cosa si tratta. Camden Town è praticamente un agglomerato di mercatini e negozi che offrono gli articoli e le pietanze più originali e varie. Si trovano infatti prodotti e piatti provenienti da diverse parti del mondo, oggetti che rispecchiano la creatività dei loro venditori e particolarità vintage che riportano un po’ indietro nel tempo. Un altro aspetto di Camden Town che ci piace è la particolarità delle “case” che incorniciano la via principale, addobbate con gigantografie dei prodotti principali, venduti nel negozio che ospitano. Anche qui si possono trovare ottimi pensierini da portare ai vostri cari che lasceranno sicuramente un sorriso sulla bocca di chi lo riceverà.

CAMDEN

Greenwich
Un posto che invece racchiude un po’ di tutto quello che abbiamo appena descritto è Greenwich, un quartiere situato nella zona sud-est di Londra dove potrete trovare un sacco di verde, un mercato ben fornito di piatti cosmopoliti, creazioni originali, cimeli vintage e una vista spettacolare, ammirabile dalla collinetta sulla qualche si trova il Royal Observatory e il Meridiano di Greenwich (sfruttate la visita per sincronizzare l’orologio). Oltre a questo, sempre a Greenwich si possono vedere il Maritime Museum, la Cutty Sark e il palazzo che ora ospita in parte una delle tante università londinesi.  A Greenwich ci si può arrivare usando la Dockland Light Railway con capolinea Lewisham, partendo da Bank o da Canary Wharf.

GREENWICH

Musei
Oltre a questi suggerimenti, per le persone più interessate all’arte, alla storia o alla scienza, Londra offre una vasta scelta di musei gratuiti o ad offerta libera che non vi lasceranno insoddisfatti.
Possiamo suggerirvi la National Gallery per quanto riguarda l’ arte, il British Museum per gli amanti della storia e il Natural History Museum per chi è invece affascinato dalla natura e dalla scienza. Lasciamo a voi la scelta, anche se visitarli tutti e tre è comunque piacevole.

MUSEO

Detto questo non possiamo fare altro che augurarvi una buona “passeggiata” in una delle città più belle al mondo, godendovi ciò che di meglio ha da offrire e magari lasciandovi stupire da qualcosa di raro, qualcosa di nascosto o originale, come un albero di Natale costruito con i semafori.
Coming soon…
Non penserete mica che vi suggeriamo come gironzolare per Londra gratis senza provare a farvi risparmiare qualcosa su volo e alloggio?! A breve infatti pubblicheremo la nostra esperienza, dove consiglieremo come volare e dormire in questa metropoli, senza far soffrire il bancomat.

Da mettere in valigia:
Di seguito potrete trovare una cartina che mostra dove sono collocati i luoghi descritti in questo articolo e il PDF con la mappa della metropolitana che può sempre risultare utile.

Mappa.JPG

PDF Mappa: standard-tube-map
See you… Ariel & Sebastian
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s